Youth Work Camp: formazione e presa di coscienza

Scoprirsi Youth Worker

Come abbiamo visto, la definizione di Youth Worker si può applicare a molte attività professionali. In che modo può muoversi dunque, chi si sente uno di loro?
Educatori, animatori, operatori sociali o di centri giovanili, docenti, responsabili di associazioni come l’ACR o gli Scout, formatori, amministratori pubblici con deleghe alle politiche giovanili. Tutte categorie che rientrano nella definizione di chi lavora coi giovani, al loro futuro. La domanda sorge spontanea a chiunque scopra di appartenere a questa categoria, a chi si riconosce in questa definizione: e ora?
Percepire come lo Youth Working sia una disciplina inclusiva delle categorie professionali di appartenenza significa chiedersi che cosa significhi. In che modo riconoscersi come youth worker cambia il modo in cui ci si approccia alla propria professione? Come si può ottenere giovamento da questa scoperta? E ancora: come entrare in contatto con chi lavora da tempo come youth worker?

Quattro giorni per cambiare prospettiva

Youth Work Camp – Futuri di Vista risponde a queste domande con quattro giorni di formazione non-formale di alto livello. Un incontro, quello sull’Isola Tirrenica, che vuole portare avanti il dibattito europeo sullo Youth Working con un dialogo al di fuori degli schermi formativi tradizionali.
Conoscere chi, come Miguel Belletti, presidente di Vedogiovane, dedica la sua vita professionale all’educazione dei giovani nei confronti  della cultura e del pensiero critico e tollerante, significa entrare a far parte del nome collettivo degli Youth Worker, con una letteratura a riguardo, un profilo in costante evoluzione grazie alla possibilità di confronto tra i suoi esponenti.
Youth Work Camp è un preludio; un’introduzione alla formazione non-formale e al saper cambiare i propri punti di vista, riscoprendo il piacere di imparare per poter, a propria volta, formare. Una passeggiata nelle miniere elbane può essere frutto di apprendimento, scoprendo modi alternativi di pratiche consolidate e dinamiche completamente nuove.
Grazie alla presenza di numerosi formatori, il corso rappresenta l’occasione ideale per conoscersi, creare un dialogo ed entrare in contatto con le realtà già avviate sulla disciplina. Al campo Futuri di Vista, si pratica e si rielabora ad alto livello, costruendo la mappa concettuale dell’esperienza appena vissuta, e tessendo una rete di relazioni e di prospettive future, lavorative e di ricerca, sulla disciplina, sempre in movimento, dello Youth Working.

Le iscrizioni sono aperte dal 25 di Agosto! Segui il pulsante qui sotto per avere maggiori informazioni e per scoprire le tariffe.