L’animazione sociale come veicolo cambiamento

C’era anche Michele Marmo al TEDx di Torino. Classe 1960, cresciuto a Biella, dove, frequentando l’oratorio salesiano, ha maturato la sua passione per l’animazione sociale e culturale. Sua una delle più intense esperienze di comunità di cui vi sia esempio nel nostro paese, all’insegna dell’attenzione per le giovani generazioni all’interno della Famiglia salesiana, da cui è partito il progetto della cooperativa sociale Vedogiovane. Michele ha offerto uno spaccato degli anni in cui è cresciuto, ha spiegato il significato simbolico dei ’60, molto chiaro per quelli della sua generazione, per gli altri lo ha raccontato lui.

Leggi l‘intervista completa a cura di Elena Miglietti.